venerdì 29 maggio 2015

Immagini rubate

Dalla cima del Duomo di Piacenza.

Un gioiello d'epoca romanica affacciato su tutta la città.
Fino a ottobre, un ascensore porta i visitatori a 71 metri d'altezza. Sul campanile in laterizio, originario del 1330.
Elmetto in testa, si può entrare nel cono della cuspide,
per scoprire il grande Cristo risorto, dipinto da Franco Corradini.

L'interno del Duomo, da solo, merita la gita.
Le tre navate monumentali, scandite da pilastri massicci,
sono coronate, all'altezza del presbiterio, da un ciclo di affreschi sulle vele della doppia cupola, firmati, nel cuore
del Seicento, da Morazzone e da Guercino.

Sulla facciata, in marmo rosa veronese, il protiro è sorretto
da creature fantastiche d'origine medievale.


Nessun commento:

Posta un commento